Matematica. La regina delle scienze
 

(OT) dovro' insegnare matematica e fisica a mia nipote (figlia di mia sorella)

radicale.001@gmail.com 16 Set 2017 11:55
che ha appena iniziato il I anno di liceo scientifico. Bene.
Ieri prima lezione : cinematica, vettori e cose cosi.

Non avete idea (o forse si, è un modo di dire) di quanto si
impari insegnando !

Cè in primo luogo una questione di disciplina : non posso
divagare come la mia natura mi porterebbe a fare. Devo stare
sul punto.

Poi cè una questione di ripasso obbligato, perchè un conto
è sapere confusamente, altro conto è aver cosi chiari i
concetti da riuscire a trasferirli a una ragazzina.

Poi cè il problema di spiegare senza ricorrere a concetti
troppo come dire ... "avanzati" ?

E' stato estremamente faticoso, ma alla fine ho imparato
almeno tanto quanto lei.

E siamo appena agli inizi. Povero me. Me tocca, non me salvo.
Sono l' unico all' altezza. Sono "isolato", io sono di
famiglia popolare.

Ma appunto cerco di scorgerne il lato positivo. O mi tirerei
indietro francamente : troppo impegnativo.

un' altra cosa bella è che la ragazzina mi da abbastanza
soddisfazione. Ossia : pare capisca.

E te paresse poco de 'sti tempi :-)))


Ciao
radicale.002@gmail.com 16 Set 2017 13:09
Il giorno sabato 16 settembre 2017 11:55:48 UTC+2, radica...@gmail.com ha
scritto:
> che ha appena iniziato il I anno di liceo scientifico. Bene.
> Ieri prima lezione : cinematica, vettori e cose cosi.
>
> Non avete idea (o forse si, è un modo di dire) di quanto si
> impari insegnando !
>
> Cè in primo luogo una questione di disciplina : non posso
> divagare come la mia natura mi porterebbe a fare. Devo stare
> sul punto.
>
> Poi cè una questione di ripasso obbligato, perchè un conto
> è sapere confusamente, altro conto è aver cosi chiari i
> concetti da riuscire a trasferirli a una ragazzina.
>
> Poi cè il problema di spiegare senza ricorrere a concetti
> troppo come dire ... "avanzati" ?
>
> E' stato estremamente faticoso, ma alla fine ho imparato
> almeno tanto quanto lei.
>
> E siamo appena agli inizi. Povero me. Me tocca, non me salvo.
> Sono l' unico all' altezza. Sono "isolato", io sono di
> famiglia popolare.
>
> Ma appunto cerco di scorgerne il lato positivo. O mi tirerei
> indietro francamente : troppo impegnativo.
>
> un' altra cosa bella è che la ragazzina mi da abbastanza
> soddisfazione. Ossia : pare capisca.
>
> E te paresse poco de 'sti tempi :-)))
>
>
> Ciao

aoh, se andasse bene quasi quasi me metto a dà ripetizioni.
Voi vede che arrotondo ?
Giorgio Pastore 16 Set 2017 18:38
Il 16/09/17 11:55, radicale.001@gmail.com ha scritto:
> che ha appena iniziato il I anno di liceo scientifico. Bene.
> Ieri prima lezione : cinematica, vettori e cose cosi.
>
> Non avete idea (o forse si, è un modo di dire) di quanto si
> impari insegnando !

Certamente sì ;-)

....
> un' altra cosa bella è che la ragazzina mi da abbastanza
> soddisfazione. Ossia : pare capisca.
>
> E te paresse poco de 'sti tempi :-)))

Non è poco. Se posso permettermi un consiglio però (essendoci passato da
padre), attenzione a non essere troppo "invasivo". Va benissimo quello
che impari tu ma non dimenticare mai che tua nipote è un'altra persone e
le va lasciato lo spazio di apprendere "a modo suo" (alla fine il
miglior aiuto che puoi darle è di "imparare ad imparare").

Auguri!

Giorgio
radicale.001@gmail.com 17 Set 2017 17:06
Il giorno sabato 16 settembre 2017 18:38:28 UTC+2, Giorgio Pastore ha scritto:
> Il 16/09/17 11:55, radicale.001@gmail.com ha scritto:
>> che ha appena iniziato il I anno di liceo scientifico. Bene.
>> Ieri prima lezione : cinematica, vettori e cose cosi.
>>
>> Non avete idea (o forse si, è un modo di dire) di quanto si
>> impari insegnando !
>
> Certamente sì ;-)
>
> ....
>> un' altra cosa bella è che la ragazzina mi da abbastanza
>> soddisfazione. Ossia : pare capisca.
>>
>> E te paresse poco de 'sti tempi :-)))
>
> Non è poco. Se posso permettermi un consiglio però (essendoci passato da
> padre), attenzione a non essere troppo "invasivo". Va benissimo quello
> che impari tu ma non dimenticare mai che tua nipote è un'altra persone e
> le va lasciato lo spazio di apprendere "a modo suo" (alla fine il
> miglior aiuto che puoi darle è di "imparare ad imparare").
>
> Auguri!

Grazie ma ...

oggi II lezione : un fallimento totale. Sembrava non capire nulla in
qualunque modo gliela mettessi. Sembrava proprio ... come se tutto
fosse assurdo, privo di interesse per lei. Qualcosa del genere. Misto
alla sensazione "non ce la posso fare, non è roba x me".

Dalle stelle alle stalle. Sono deluso. Depresso. Ho detto alla madre
di almeno prendere in considerazione l'idea di mandarla da qualcuno
che sia piu abile di me a trovare la "chiave" della sua mente, se cè.

E a quel punto dovra' pagare e anche parecchio. E mi dispiace ma che
posso fare ?

Vedremo
radicale.001@gmail.com 17 Set 2017 17:15
Il giorno domenica 17 settembre 2017 17:06:52 UTC+2, radica...@gmail.com ha
scritto:
> Il giorno sabato 16 settembre 2017 18:38:28 UTC+2, Giorgio Pastore ha scritto:
>> Il 16/09/17 11:55, radicale.001@gmail.com ha scritto:
>>> che ha appena iniziato il I anno di liceo scientifico. Bene.
>>> Ieri prima lezione : cinematica, vettori e cose cosi.
>>>
>>> Non avete idea (o forse si, è un modo di dire) di quanto si
>>> impari insegnando !
>>
>> Certamente sì ;-)
>>
>> ....
>>> un' altra cosa bella è che la ragazzina mi da abbastanza
>>> soddisfazione. Ossia : pare capisca.
>>>
>>> E te paresse poco de 'sti tempi :-)))
>>
>> Non è poco. Se posso permettermi un consiglio però (essendoci passato da
>> padre), attenzione a non essere troppo "invasivo". Va benissimo quello
>> che impari tu ma non dimenticare mai che tua nipote è un'altra persone e
>> le va lasciato lo spazio di apprendere "a modo suo" (alla fine il
>> miglior aiuto che puoi darle è di "imparare ad imparare").
>>
>> Auguri!
>
> Grazie ma ...
>
> oggi II lezione : un fallimento totale. Sembrava non capire nulla in
> qualunque modo gliela mettessi. Sembrava proprio ... come se tutto
> fosse assurdo, privo di interesse per lei. Qualcosa del genere. Misto
> alla sensazione "non ce la posso fare, non è roba x me".
>
> Dalle stelle alle stalle. Sono deluso. Depresso. Ho detto alla madre
> di almeno prendere in considerazione l'idea di mandarla da qualcuno
> che sia piu abile di me a trovare la "chiave" della sua mente, se cè.
>
> E a quel punto dovra' pagare e anche parecchio. E mi dispiace ma che
> posso fare ?
>
> Vedremo

ma detto tra noi (aggiungo) : ma se sei ******* vai a zappare, no ?
Ma è giusto investire tante risorse in una persona che non capisce
niente ? Od anche solo che ci deve volere un GENIO che sia in grado
di "penetrargli" la zucca ?

Pensieri negativi
Giorgio Pastore 17 Set 2017 18:58
Il 17/09/17 17:15, radicale.001@gmail.com ha scritto:
....
> ma detto tra noi (aggiungo) : ma se sei ******* vai a zappare, no ?
> Ma è giusto investire tante risorse in una persona che non capisce
> niente ? Od anche solo che ci deve volere un GENIO che sia in grado
> di "penetrargli" la zucca ?

Non e' questione di geni. E nemmeno di cretini. Nel migliore dei mondi
possibili, matematica e fisica vereebbero proposti in modo ragionevole
da docenti in grado di trovare strategie differenziate ed efficaci a
studenti fortemente motivati.


Evidentemente non siamo nel migliore dei mondi possibili (e neanche in
uno cosi'-cosi'): se ci sono trenta ragazzi in classe cascano molte
possibilità, per nono parlare del resto.

Pero', se improvvisarsi didatti puo' non funzionare (sicuramente se
anche solo pensi che tua nipote non capisce niente, recepira' il
messaggio forte e chiaro e l' effetto sara' devastante) qualcosa per
aumentare la motivazione si puo' fare. Video, curiosita' e materiale
didattico anche ottimo si trova su Internet senza problemi. E poi a Roma
c'e' un planetario. Prova a portarcela una volta. Ma per divertirvi, non
per "far scuola".

Giorgio
radicale.001@gmail.com 17 Set 2017 20:15
Il giorno domenica 17 settembre 2017 18:58:10 UTC+2, Giorgio Pastore ha scritto:
> Il 17/09/17 17:15, radicale.001@gmail.com ha scritto:
> ....
>> ma detto tra noi (aggiungo) : ma se sei ******* vai a zappare, no ?
>> Ma è giusto investire tante risorse in una persona che non capisce
>> niente ? Od anche solo che ci deve volere un GENIO che sia in grado
>> di "penetrargli" la zucca ?
>
> Non e' questione di geni. E nemmeno di cretini. Nel migliore dei mondi
> possibili, matematica e fisica vereebbero proposti in modo ragionevole
> da docenti in grado di trovare strategie differenziate ed efficaci a
> studenti fortemente motivati.
>
>
> Evidentemente non siamo nel migliore dei mondi possibili (e neanche in
> uno cosi'-cosi'): se ci sono trenta ragazzi in classe cascano molte
> possibilità, per nono parlare del resto.
>
> Pero', se improvvisarsi didatti puo' non funzionare (sicuramente se
> anche solo pensi che tua nipote non capisce niente, recepira' il
> messaggio forte e chiaro e l' effetto sara' devastante) qualcosa per
> aumentare la motivazione si puo' fare. Video, curiosita' e materiale
> didattico anche ottimo si trova su Internet senza problemi. E poi a Roma
> c'e' un planetario. Prova a portarcela una volta. Ma per divertirvi, non
> per "far scuola".

giusto. M' hai gasato. Davvero. Devo TIGNARE !

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Matematica. La regina delle scienze | Tutti i gruppi | it.scienza.matematica | Notizie e discussioni matematica | Matematica Mobile | Servizio di consultazione news.